Comando route Linux

comando di rotta

Su sistemi operativi simili a Unix, il comando route visualizza o modifica la tabella di routing IP.

Questo documento descrive la versione Linux di route.

Descrizione

Nella rete di computer, un router è un dispositivo responsabile dell'inoltro del traffico di rete. Quando i datagrammi arrivano a un router, il router deve determinare il modo migliore per instradarli alla loro destinazione.

Su Linux, BSD e altri sistemi simili a Unix, il comando route viene utilizzato per visualizzare e apportare modifiche alla tabella di routing del kernel. La sintassi del comando è diversa su sistemi diversi; qui, quando si parla di sintassi specifica dei comandi, discuteremo della versione di Linux.

L'esecuzione del percorso dalla riga di comando senza opzioni visualizza le voci della tabella di routing:

route
Tabella di routing IP del kernel Destinazione Gateway Maschera di generazione Flag Metrico Rif Usa Iface predefinito 192.168.1.2 0.0.0.0 UG 1024 0 0 eth0 192.168.1.0 * 255.255.255.0 U 0 0 0 eth0

Questo ci mostra come il sistema è attualmente configurato. Se un pacchetto entra nel sistema e ha una destinazione nell'intervallo da 192.168.1.0 a 192.168.1.255, viene inoltrato al gateway *, che è 0.0.0.0, un indirizzo speciale che rappresenta una destinazione non valida o inesistente. Quindi, in questo caso, il nostro sistema non indirizzerà questi pacchetti.

Se la destinazione non rientra in questo intervallo di indirizzi IP, viene inoltrata al gateway predefinito (in questo caso 192.168.1.2 e tale sistema determinerà come inoltrare il traffico al passaggio successivo verso la destinazione.

Sintassi

route [-CFvnee]
route [-v] [-A family] add [-net | -host] target [netmask Nm] [gw Gw] [metric N] i [mss M] [window W] [irtt m] [rifiut] [mod] [dyn] [reinstate] [[dev] If]
route [-v] [-A family] del [-net | -host] target [gw Gw] [netmask Nm] [metric N] [[dev] If]
route [-V] [--version] [-h] [--help]

Descrizione tecnica

route manipola le tabelle di routing IP del kernel. Il suo uso principale è impostare route statiche verso host o reti specifici tramite un'interfaccia dopo che è stata configurata con il programma ifconfig.

Quando vengono utilizzate le opzioni di aggiunta o eliminazione, route modifica le tabelle di routing. Senza queste opzioni, route visualizza il contenuto corrente delle tabelle di routing.

Opzioni

-Una famiglia usa la famiglia di indirizzi specificata (es. 'inet'; usa 'route –help' per un elenco completo).
-F operare sulla tabella di routing FIB (Forwarding Information Base) del kernel. Questo è il valore predefinito.
-C operare sulla cache di routing del kernel.
-v seleziona un'operazione dettagliata.
-n mostra indirizzi numerici invece di cercare di determinare nomi host simbolici. Questo è utile se stai cercando di capire perché il percorso verso il tuo nameserver è svanito.
-e usa il formato netstat per visualizzare la tabella di routing. -ee genererà una linea molto lunga con tutti i parametri dalla tabella di routing.
il elimina un percorso.
aggiungere aggiungi una nuova rotta.
bersaglio la rete o l'host di destinazione. È possibile fornire indirizzi IP in decimale punteggiato o nomi host / di rete.
-netto l'obiettivo è una rete.
-ospite l'obiettivo è un host.
netmask NM quando si aggiunge una route di rete, la maschera di rete da utilizzare.
gw GW instradare i pacchetti tramite un gateway. NOTA: il gateway specificato deve essere prima raggiungibile. Questo di solito significa che devi prima impostare una route statica verso il gateway. Se si specifica l'indirizzo di una delle interfacce locali, verrà utilizzato per decidere l'interfaccia a cui instradare i pacchetti. Questo è un hack di compatibilità in stile BSD.
metrica M imposta il campo della metrica nella tabella di routing (utilizzato dai demoni di routing) su M.
mss M impostare la dimensione massima del segmento TCP (MSS) per le connessioni su questa route su M byte. L'impostazione predefinita è MTU meno le intestazioni del dispositivo o MTU inferiore quando si verifica il rilevamento del percorso mtu. Questa impostazione può essere utilizzata per forzare pacchetti TCP più piccoli all'altra estremità quando il rilevamento del percorso mtu non funziona (di solito a causa di firewall non configurati correttamente che bloccano la frammentazione ICMP necessaria)
finestra W impostare la dimensione della finestra TCP per le connessioni su questa route su W byte. Viene utilizzato solo su reti AX.25 e con driver non in grado di gestire frame back to back.
irtt m impostare il tempo di andata e ritorno iniziale (irtt) per le connessioni TCP su questa rotta su m millisecondi (1-12000). Viene utilizzato solo su reti AX.25. Se omesso, viene utilizzato il valore predefinito RFC 1122 di 300 ms.
rifiutare installare una route bloccante, che costringerà la ricerca di una route a fallire. Questo è ad esempio utilizzato per mascherare le reti prima di utilizzare la route predefinita. Questo NON è per il firewalling.
mod, dyn, ripristina installare un percorso dinamico o modificato. Questi flag sono a scopo diagnostico e generalmente sono impostati solo dal routing dei demoni.
dev If impone che la route sia associata al dispositivo specificato, poiché il kernel tenterà altrimenti di determinare il dispositivo da solo (controllando le route e le specifiche del dispositivo già esistenti e dove viene aggiunta la route). Nella maggior parte delle reti normali non avrai bisogno di questo. If dev If è l'ultima opzione sulla riga di comando, la parola dev può essere omessa, poiché è l'impostazione predefinita. Altrimenti, l'ordine dei modificatori del percorso (metric – netmask – gw – dev) non ha importanza.

Esempi

percorso -n

Mostra la tabella di routing per tutti gli IP associati al server.

route add -net 192.56.76.0 netmask 255.255.255.0 dev eth0

aggiunge una route alla rete 192.56.76.x tramite "eth0" Il modificatore di maschera di rete di Classe C non è realmente necessario qui perché> 192. * è un indirizzo IP di Classe C. La parola "dev" può essere omessa qui.

route add -net 224.0.0.0 netmask 240.0.0.0 dev eth0

Questo comando imposta tutti i percorsi IP di classe D (multicast) su "eth0". Questa è la configurazione normale corretta per un kernel multicast.

Comandi correlati

arp – Manipola il sistema ARP cache.ifconfig – Visualizza o modifica la configurazione di network interfaces.ip – Visualizza e manipola informazioni su routing, dispositivi, routing delle policy e tunnelnels.netstat – Stampa informazioni su connessioni di rete, tabelle di routing, statistiche dell'interfaccia, mascheramento connessioni e appartenenze multicast.