GIMPshop

  • Free $
  • Mac
  • Windows
  • Linux
  • BSD

GIMPshop è essenzialmente Gimp con alcune modifiche estetiche. La struttura dei menu e le convenzioni di denominazione di Gimp sono una costante fonte di frustrazione per gli utenti abituati a Photoshop.

gimpshop.com è di proprietà di un abusivo dominio squatter e NON dello sviluppatore. Per favore, invita tutti quelli che conosci ad aggiornare i loro segnalibri.

GIMPshop condivide tutti i vantaggi di GIMP, tra cui la lunga lista di funzionalità e personalizzazione, mentre affronta alcune critiche comuni riguardo all'interfaccia dei programmi. Modifica la struttura del menu per adattarsi perfettamente a Photoshop, regola la terminologia del programma in modo che corrisponda a quella di Adobe e, nella versione Windows, utilizza un plug-in chiamato Deweirdifier per combinare le numerose finestre di GIMP in modo simile al sistema MDI utilizzato dalla maggior parte dei pacchetti grafici di Windows. ...

Mentre GIMPshop non supporta i plugin di Photoshop, tutti i plugin, i filtri, i pennelli, ecc. di GIMP rimangono disponibili.

A causa delle modifiche all'interfaccia , molti tutorial di Photoshop possono essere seguiti in GIMPshop invariato, e molti altri possono essere adattati agli utenti di GIMPshop con il minimo sforzo.

La domanda sul disco rigido è di soli 30,1 MB (GIMP ha bisogno di 84,9 MB) .
Installazione di base in differenza con GIMP solo con la superficie utente inglese, nessun'altra lingua.

NOTA: Questo software NON è open source poiché raggruppa adware con l'applicazione: la fonte il codice NON è disponibile. Inoltre, la persona che gestisce gimpshop.com ha praticamente rubato il GIMPshop originale di Scott Moschella e l'ha usato per guadagnare dalla pubblicità, arrivando addirittura a fingere di essere Scott e includendo link alle donazioni. Maggiori informazioni possono essere trovate alla voce di Wikipedia: http://en.wikipedia.org/wiki/GIMPshop

Categoria

Applicazioni in bundle con macOS